Dote Sport 2018 – Regione Lombardia: scadenza 31 ottobre

11 settembre 2018

Regione Lombardia ha rinnovato per un altro anno la Dote Sport 2018.
Sul sito ufficiale regionale quindi è stato pubblico il bando. Come fare domanda? Quali sono i requisiti per accedere al bonus? Quale la scadenza per presentare la documentazione? Ecco tutto quello che dovete sapere su questa agevolazione.

Cos’è la Dote Sport 2018
Questo bonus regionale è un’iniziativa pensata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli con l’obiettivo di avvicinare i bambini all’attività sportiva. Si tratta quindi di un contributo per sostenere i costi sostenuti per le attività sportive dei minori di età compresa fra 6 e 17 anni compiuti o da compiere entro il 31/12/2018.
Le attività devono:

  • prevedere il pagamento di quote di iscrizione e/o di frequenza;
  • avere una durata continuativa di almeno sei mesi;
  • essere svolte da associazioni o società sportive dilettantistiche iscritte ai registri Coni e/o CIP o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Federazioni Sportive Paralimpiche, Federazioni Sportive Nazionali Paralimpiche, Discipline Sportive Paralimpiche, Discipline Sportive Associate Paralimpiche o da soggetti gestori di impianti società in house (a totale partecipazione pubblica) di enti locali lombardi.

Chi può presentare la domanda
Il contributo elargito da Regione Lombardia è destinato ai nuclei familiari:

  • in cui almeno uno dei due genitori (o tutore/genitore affidatario), sia residente in modo continuativo da almeno 5 anni in Lombardia, alla data di scadenza del Bando (31/10/2018);
  • che alla presentazione della domanda siano in possesso di un indicatore ISEE non superiore a 20mila euro o – nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile – non superiore a  30mila euro.

Come e quando farne richiesta
La Regione ha messo a disposizione per questo bando 2milioni di euro ripartiti tra Province, Città Metropolitana e Comune di Milano in base al numero di minori residenti di età 6/17 anni. Il contributo è un rimborso delle spese sostenute dalle famiglie nel periodo settembre 2018 – giugno 2019, per l’attività sportiva dei minori. Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola Dote, del valore minimo di 50 euro e massimo di 200 euro. Nei casi di nuclei familiari con più di 3 minori, sono assegnabili un numero massimo di 2 Doti.
La domanda di Dote Sport può essere presentata da uno dei genitori o dal tutore (in possesso di apposita documentazione legale) conviventi con il minore, a partire dalle ore 12.00 del 17 settembre 2018 fino alle ore 16.30 del 31 ottobre 2018. La domanda deve essere presentata esclusivamente attraverso l’applicativo SIAGE messo a disposizione da Regione Lombardia, collegandosi al sito www.siage.regione.lombardia.it, previa registrazione.

Registrazione
Per poter accedere al servizio è necessario essere registrati e validati dal sistema.
La registrazione nell’applicativo SIAGE può avvenire anche prima dell’apertura della procedura di adesione (17.09.2018) collegandosi al sito: www.siage.regione.lombardia.it

L’autenticazione al sistema può avvenire con:
a) SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: è un codice personale che consente di accedere da qualsiasi dispositivo e di essere riconosciuto da tutti i portali della Pubblica Amministrazione. Per richiedere ed ottenere il codice SPID è necessario:
– un indirizzo mail;
– il numero di cellulare;
– un documento d’identità calido (carta d’identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno);
– CNS/CRS (Carta Nazionale dei Servizi/Carta Regionale dei Servizi) con codice fiscale (durante la registrazione può essere necessario fotografare i documenti e allegarli al modulo da compilare).

Cosa fare per ottenere il codice SPID:
– Registrarsi sul sito di uno degli otto Identity Provider: ARUBA – INFOCERT – NAMIRAL – POSTE ITALIANE – REGISTER.IT – SIELTE – TIM – INTESA;
– Completare la procedura attraverso la modalità indicata dall’Identity provider prescelto:
○ via webcam;
○ di persona;
○ tramite Carta Identità elettronica, CNS/CRS attiva o firma digitale.

I tempi di rilascio dell’identità SPID dipendono dai singoli Identity provider.
Altre informazioni sono disponibili al link: http://www.spid.gov.it/richiedi-spid.
Il codice SPID non ha scadenza e può essere richiesto più volte.

b) Carta Regionale dei Servizi (CRS) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS). La registrazione prevede l’inserimento dei dati anagrafica e l’obbligo di inserire un indirizzo di posta elettronica a cui saranno inviate le credenziali di accesso ed un numero di cellulare. Si ricorda che la CRS/CNS è gratuita e viene spedita direttamente a casa a tutti i cittadini lombardi iscritti al Sistema Sanitario Nazionale. Per tutti i chiarimenti necessari, è disponibile il sito crs.lombardia.it

c) In mancanza della CRS o CNS, sarà necessario allegare alla domanda di registrazione la scannerizzazione della propria carta d’identità.

L’utente già registrato potrà procedere inserendo il nome utente e la password. Dovrà verificare la correttezza dei dati presenti e provvedere, se necessario, agli eventuali aggiornamenti e modifiche dei dati, in tempo utile per completare l’iter di partecipazione al Bando.
Coloro che sono dotati di CRS/CNS abilitata con pin, di lettore smart card e del sistema di gestione “CrsManager”, disponibile sul sito www.crs.regione.lombardia.it, possono registrarsi ed accedere utilizzando la CRS/CNS.

Compilazione della domanda
Una volta effettuata la registrazione, è possibile accedere al sistema www.siage.regione.lombardia.it e compilare la domanda.
Sul sito istituzionale di Regione Lombardia www.regione.lombardia-it – sezione Bandi, sarà reso disponibile un video tutorial per la compilazione della domanda.
Per ricevere informazioni relative alla compilazione della domanda, il richiedente può avvalersi del supporto degli Uffici di Spazio Regione (presso gli Uffici Territoriali di Regione Lombardia (a Milano in Via F. Filzi n. 22 – Palazzo Pirelli, di fronte alla Stazione Centrale-, o in Via Melchiorre Gioia –Palazzo Lombardia, MM2 Gioia) o a Monza in Via Grigna n. 13)

La procedura di selezione
Alla chiusura del bando, entro il 31.12.2018, sarà approvata la graduatoria delle domande ammesse, non ammesse e ammesse ma non finanziabili.
Le domande saranno poste in ordine di valore ISEE crescete e soddisfatte fino alla concorrenza delle risorse disponibili per ciascun territorio provinciale, salvaguardando in tutti gli elenchi provinciali, la riserva di dotazione, pari al 10% della dotazione, a favore delle domande per minori diversamente abili.
Nell’ambito della riserva prevista per le famiglie con minori diversamente abili, l’assegnazione della dote avverrà prima per ciascun minore diversamente abile e successivamente per gli altri minori presenti nel nucleo familiare, dando sempre la priorità all’ISEE più basso.
Eventuali ulteriori domande non soddisfatte con la riserva entreranno nella graduatoria generale.

Informazioni e contatti
Per ogni informazione relativa al bando:
– chiamare il numero verde 800 318 318 attivo dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 o scrivere alla casella di posta dotesport@regione.lombardia.it
Per l’assistenza informatica:
– chiamare il numero verde 800 131 151 attivo dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 o scrivere alla casella di posta siage@regione.lombardia.it

Condividi sui Social!